Ottobre 17, 2017

Ugo Nespolo firma l’edizione 2013 della Fòcara di Novoli

Ugo Nespolo firma l’edizione 2013 della Fòcara di Novoli

Ubicazione: India, Mumbai

venerdì 4 gennaio 2013

Ugo Nespolo firma l’edizione 2013 della Fòcara di Novoli

Un vulcano dalle tinte rosso, giallo e arancio, su sfondo nero, che erutta fuoco, numeri e parole: è questa l’immagine disegnata da Ugo Nespolo per il manifesto della prossima edizione della Fòcara, antica festa salentina che mercoledì 16 gennaio, in occasione delle celebrazioni per Sant’Antonio abate, illuminerà la notte di Novoli di Lecce con un rogo di venticinque metri di altezza e venti metri di diametro.
Il falò, considerato il più grande del bacino del Mediterraneo, è stata inserito tra i beni della cultura immateriale della Regione Puglia e partecipa alla catalogazione ministeriale per il riconoscimento dell’Unesco quale Patrimonio intangibile dell’umanità, da valorizzare e tutelare.
Quest’anno la costruzione del falò è iniziata lo scorso 8 dicembre, con la legatura e la posa, grazie a tecniche ormai secolari tramandate di padre in figlio, di circa ottanta mila fascine di tralci di vite secchi provenienti dai feudi del Parco del Negroamaro.
Come tutti gli anni, la mattina del 16 gennaio si compirà il rito antichissimo della bardatura che vedrà una catena umana issare sulla cima del falò l’immagine di Sant’Antonio. Nel primo pomeriggio della stessa giornata si celebrerà la benedizione degli animali e appena scenderà la sera un avvolgente fuoco pirotecnico, accompagnato da musica, innescherà l’accensione della Fòcara. Quindi, mentre il fuoco brucerà ininterrottamente (anche per più giorni), la piazza intorno al falò si animerà di fuochi d’artificio, suoni, balli e di tanti altri appuntamenti da non perdere
La festa, carica di simboli legati alla cultura popolare e contadina del territorio, che si muove tra sacro e profano, è diventata ormai da anni occasione di incontro tra culture e religioni diverse che si riuniscono idealmente intorno al «fuoco buono di Puglia, messaggero di pace nel mondo», diventato un simbolo universale di solidarietà nell’area mediterranea.

L’appuntamento musicale pensato per questa edizione della Fòcara vedrà così esibirsi artisti provenienti da ogni parte del mondo come Mory Kanté, Enzo Avitabile & Bottari, Raiz, Sud Sound System, Asian Dub Foundation e Balkan Beat Box.
«I giorni del fuoco» profumeranno, però, anche di enogastronomia grazie a Cupasgri, salone della degustazione dei sapori locali provenienti dalle migliori aziende dell’eno-agroalimentare della Valle della Cupa, e alla rassegna delle cantine del Parco del Negramaro e dell’associazione Città del vino.
Grande spazio verrà, inoltre, dato all’arte. Accanto a una mostra dedicata al torinese Ugo Nespolo, saranno esposti gli scatti di Mario Cresci, docente di teoria e metodo della fotografia all’Accademia di Belle arti di Brera, che documentano l’edizione 2012 della festa, mentre Letizia Battaglia, artista siciliana celebre per le sue foto che hanno come soggetto gli orrori della mafia, parteciperà all’evento come Premio Fòcara fotografia 2013. Non mancherà, infine, la tradizionale installazione site spefic d’autore: lo scorso anno toccò a Mimmo Paladino con i suoi grandi e colorati cavalli di cartapesta, quest’anno sarà lo stesso Ugo Nespolo, con il suo stile pop, a rendere ancora più magica la notte salentina.

Didascalie delle immagini 
[fig. 1] Manifesto di Ugo Nespolo per la Fòcara 2013; [fig. 2] La Fòcara, accensione del fuoco 
[si ringrazia Daniela Fabietti dell’Agenzia Freelance di Siena per le immagini] 

Altri articoli

  • Luglio 17, 2024
    AFOM Mauriziano Sant’Antonio Abate nella mano sinistra tiene il libro con la regola dell’Ordine Antoniano?
  • Luglio 16, 2024
    La Fòcara 2017 Paolo Del Debbio L’Homo Novoliensis ha fatto la Fòcara una memoria che rivive e la sentite dentro di voi

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede