Giugno 18, 2022

Stadera Ranverso ne conserva un antico esemplare datato1863 , tramandato di generazione in generazione fino ai tempi di Aldo Andreis che visse fino al 2016 . Chissà quante volte le genti hanno danzato sotto la Stadera pesando il raccolto dell’uva e intorno al Masso Erratico.

Stadera Ranverso ne conserva un antico esemplare datato1863 , tramandato di generazione in generazione fino ai tempi di Aldo Andreis che visse fino al 2016 . Chissà quante volte le genti hanno danzato sotto la Stadera pesando il raccolto dell’uva e intorno al Masso Erratico.

Furono gli Antoniani gli autori della domesticazione delle viti locali, e dell’introduzione della vinificazione in questo
territorio, come testimoniano i resti di impianti di vigne e le vasche per la pigiatura rinvenuti nel vicino sito di Rosta e di Reano
archeologico di Ghiaccioforte, si deve anche l’invenzione di queste antiche ma rivoluzionarie bilance Stadere .

Ranverso ne conserva un antico esemplare datato1863 , tramandato di generazione in generazione fino ai tempi di Aldo Andreis che visse fino al 2016 . Chissà quante volte hanno danzato sotto la Stadera pesando il raccolto dell’uva e intorno al Masso Erratico.

che vigila sbirciando l’occhio poco distante nell’aria densa di profumi della campagna settembrina, la Stadera quanti riti del raccolto ha officiato, come un arcaico sacerdote.

I pesi che scorrevano lungo la trave di legno decretando il peso delle uve raccolte, racchiude il senso dell’ingegno e della caparbietà dell’uomo nell’ottenere dalla natura i frutti del suo lavoro, mentre il piatto oscillava con le catene in attesa del verdetto è un simbolo dell’imprevedibilità dei risultati dell’impegno totalizzante di chi si dedica alla terra.

Tratto dal portale SEGUSIUM di Susa

L’antichissima strada dipartentesi dalla Cappella di S. Giovanni-Castello di Caselette con direzione Castelletto (già ricetto di S. Antonio di Ranverso) Rivera-Almese. Il punto esatto è nei pressi della così detta Torre della Vigna (tardo ‘800) a valle e la Costa della Croce del Musinè a monte di fronte a Ranverso.

Altri articoli

  • Luglio 17, 2024
    AFOM Mauriziano Sant’Antonio Abate nella mano sinistra tiene il libro con la regola dell’Ordine Antoniano?
  • Luglio 16, 2024
    La Fòcara 2017 Paolo Del Debbio L’Homo Novoliensis ha fatto la Fòcara una memoria che rivive e la sentite dentro di voi

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede