Ottobre 17, 2017

Poesia Fòcara di Ersilio Teifreto con traduzione novembre 2016—– Gli abbracci che vi lasciano i Novolesi non sono dimenticabili

Poesia Fòcara di Ersilio Teifreto con traduzione novembre 2016—– Gli abbracci che vi lasciano i Novolesi non sono dimenticabili

torinovoli

Poesia Fòcara di Ersilio Teifreto con traduzione —– Gli abbracci che vi lasciano i Novolesi non sono dimenticabili

Tuttu incigna

?cu na sarmenta te igne

ca ddentane sarcine,

a spaddra, una subbra llaura

cu na favilla se

ca face criscere

Mpiccia lu fuecu…. ca sintimu

e lu ndore te la purvere te sparu

Uardamu all'aria le fasciddre ca olane

Te mmaggini trueni e lampi,

ritene e ballanu

Li contadini preane S.Antoniu Abate

Le vampe ne lassane

e scarfane lu core

Fòcara

con una stele di vite

le persone se le passano

Eccuu…la Fòcara

accende il fuoco

la fiamma dentro gli occhi

il rumore della Fòcara

che emanano i fuochi pirotecnici

volano

Immagini tuoni e lampi,

ridono e ballano

I contadini pregano S.Antonio Abate

prossima

un segno negli occhi

Accendiamo il fuoco buono della

Altri articoli

  • Luglio 17, 2024
    AFOM Mauriziano Sant’Antonio Abate nella mano sinistra tiene il libro con la regola dell’Ordine Antoniano?
  • Luglio 16, 2024
    La Fòcara 2017 Paolo Del Debbio L’Homo Novoliensis ha fatto la Fòcara una memoria che rivive e la sentite dentro di voi

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede