Ottobre 17, 2017

Il centro Italiano  per la cameretta -Max Camerette predilige la filiera artigianale italiana e ha portato in Italia, quarant’anni fa, ispirandosi al fuorisalone 2017, il concetto di “cameretta”, come luogo dove vivere, crescere, studiare.

Il centro Italiano  per la cameretta -Max Camerette predilige la filiera artigianale italiana e ha portato in Italia, quarant’anni fa, ispirandosi al fuorisalone 2017, il concetto di “cameretta”, come luogo dove vivere, crescere, studiare.

"Ho fatto […] un quadro della mia stanza, con i mobili in legno bianco come sapete. Ebbene mi è piaciuta molto l'idea di dipingere un interno con quasi niente dentro, di una semplicità alla Seurat", scriveva Vincent Van Gogh in una lettera a Paul Gauguin da Arles nell'ottobre 1888. E sicuramente il dipinto de "La camera di Vincent ad Arles" è una delle opere più conosciute non solo di Vincent Van Gogh ma anche della storia dell'arte. Quella stanza, a grandezza naturale, verrà riprodotta dal vivo presso Casa Museo Spazio Tadini a Milano all'azienda torinese Arredare In–Max camerette. Si può liberamente entrare nella camera di Van Gogh ad Arles: grazie ad artigiani del Consorzio S. Luca del capoluogo piemontese e di Arredare In, azienda torinese specializzata in camerette per ragazzi, il celebre dipinto di Vincent Van Gogh diventa reale dal 1 al 16 aprile, nell’ambito del Fuorisalone del Mobile di Milano. Presso la Casa Museo Spazio Tadini, in via Jommelli 24, viene riprodotta a grandezza reale. L'abilità degli artigiani è stata quella di riprendere le stesse tonalità di colore nei materiali del celebre quadro di Vincent Van Gogh, prediligendo quelli ecologici: azzurro per le pareti, verde per diversi oggetti e legno chiaro per i mobili. La camera di Vincent ad Arles realizzata durante il Fuorisalone è un esempio dell'artigianalità che caratterizza il Made In Italy.

Il centro Italiano  per la cameretta
Arredare In- Max Camerette predilige la filiera artigianale italiana e ha portato in Italia, quarant’anni fa, ispirandosi al fuorisalone 2017, il concetto di “cameretta”, come luogo dove vivere, crescere, studiare.

continua su: http://design.fanpage.it/milano-la-stanza-di-vincent-van-gogh-salone-del-mobile/
http://design.fanpage.it/

rilevatore Ersilio Teifreto

 

Altri articoli

  • Luglio 13, 2024
    Restauri e tutela dei beni che fanno la storia dei monaci Antoniani di Ranverso
  • Luglio 11, 2024
    Il campanello di Sant’Antonio Abate inciso sulla stele in granito di Ranverso.

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede