Luglio 3, 2022

Dalle mie ricerche lo stemma posso catalogarlo come l’arme “moderna” dell’Ordine dei Canonici Regolari di Sant’Antonio di Vienne (Ordo Canonicorum Sanct Antonii),

Dalle mie ricerche lo stemma posso catalogarlo come l’arme “moderna” dell’Ordine dei Canonici Regolari di Sant’Antonio di Vienne (Ordo Canonicorum Sanct Antonii),

Regolari di Sant’Antonio di Vienne (Ordo Canonicorum Sanct Antonii),

fondatori della nostra Chiesa Abbaziale, oggi gestita dall’Ordine dei Santi Maurizio e

Lazzaro

Appunti di Ersilio Teifreto ricavati dai testi di Storici del Maestro Mons . Italo Ruffino,

dagli esperti di Araldica degli Ordini Ecclesiastici,

facendo riferimento al fondamentale libro

*”IL VALORE DEL SIMBOLO” *Ed. Ponte Vecchio, 2003 oltre alle mie

esperienza personali nella biglietteria della Chiesa Abbaziale della Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso

Dalle mie ricerche lo stemma posso catalogarlo come l’arme “moderna” dell’Ordine dei Canonici

Regolari di Sant’Antonio di Vienne (Ordo Canonicorum Sanct Antonii),

fondatori della nostra Chiesa Abbaziale, oggi gestita dall’Ordine dei Santi Maurizio e

Lazzaro) la cui arme antica era “di nero alla croce commissa d’azzurro”

Nel 1502 l’imperatore Massimiliano I d’Asburgo concesse all’Ordine del Mauriziano uno

stemma differente, nella forma documentata in loco: d’oro

all’aquila imperiale bicipite di nero, beccata, armata e nimbata di

rosso, caricata dello scudetto d’oro alla croce commissa d’azzurro,

timbrato dalla corona regale d’oro. Da notare il nostro ha l’aggiunta di elementi esterni allo scudo, quali le

due piccole croci TAU e l’aquila imperiale coronata a sottolineare la concessione imperiale.

Autore Ersilio Teifreto

Altri articoli

  • Luglio 13, 2024
    Restauri e tutela dei beni che fanno la storia dei monaci Antoniani di Ranverso
  • Luglio 11, 2024
    Il campanello di Sant’Antonio Abate inciso sulla stele in granito di Ranverso.

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede