Ottobre 17, 2017

16 dicembre 2014 Intervista a Massimiliano Teifreto Amministratore del centro Italiano per la Cameretta -presso Maxcamerette Torino: l’innovazione nelle camerette passa da padre a figlio

16 dicembre 2014 Intervista a Massimiliano Teifreto Amministratore del centro Italiano per la Cameretta -presso Maxcamerette Torino: l’innovazione nelle camerette passa da padre a figlio

 

 

 

Eventi

 

@we4italy

16 dicembre 2014 Intervista a Massimiliano Teifreto Amministratore del centro Italiano Max Camerette

Maxcamerette: l’innovazione nelle camerette passa da padre a figlio

Scritto da Massimiliano Teifreto
Tag: artigianato, impresa, innovazione, passaggio generazionale

Massimiliano è Co-fondatore e attuale amministratore di Maxcamerette. Maxcamerette nasce ne 1978 ed inizialmente si trattava di un negozio di mobili,  ma in pochi anni il Sig. Ersilio, storico fondatore, orienta l’azienda nella vendita di camerette e arredi per bambini e ragazzi puntando verso la qualità dell’ambiente in cui vivono, sia a casa che a scuola. Con l’ingresso del figlio Massimiliano l’azienda si è specializzata in arredamenti ergonomici, ecologici e naturali (banchi e sedute regolabili per la casa e la scuola) ponendosi come obiettivo la salute ed il vivere sano dei ragazzi.
Questo progetto si propone di individuare prodotti d’arredo progettati per migliorare la qualità della vita dei bambini e degli adolescenti.

Massimiliano ci ha raccontato la sua storia attività di passaggio generazionale, attraverso il nostro format “Racconta la tua impresa”.

Le mie radici sono riconducibili alla cultura commerciale ed alla visione di costruttori e ricercatori alleati da lungo tempo, ho avuto la fortuna di avere avuto come maestri i miei genitori che mi hanno permesso di giocare direttamente in serie A nel settore dell’arredo per ragazzi.

maxcamerette1Quale difficoltà hai affrontato e risolto per fare la tua impresa o farla crescere?

L’azienda è nata a fine anni 70 a Torino: in quei tempi non c’era la cultura della specializzazione, i miei mi raccontavano che sono stati coraggiosi ad intraprendere un settore dove nessuno avrebbe scommesso una lira, nel passaggio del timone l’ho pure vissuto. Ma la prima vera difficoltà che ho dovuto affrontare come amministratore dell’azienda è stato il periodo successivo all’improvvisa scomparsa di mia mamma Pina, pietra miliare della nostra attività, nel dicembre 2009. Altro momento di grandi cambiamenti e qualche difficoltà è stato quello che ha seguito il distacco di mia sorella Nadia dall’azienda famiglia per dare vita ad un’attività per suo conto.

Quali sono le motivazioni alla base del successo?

Max camerette attribuisce un forte senso di responsabilità sociale e indipendenza intellettuale nella ricerca, azienda all’avanguardia indiscussa sul mercato Italiano, con una quota di mercato in Europa in continua crescita porta l’azienda ad effettuare uno studio di fattibilità per aprire agli Investitori Esteri e ampliare nuovi canali distributivi Internazionali.

maxcamerette2I genitori sanno quanto sia importante l’ambiente in cui crescono i loro figli. Quando le luci e il banco non sono regolati correttamente ne va di mezzo la vista e la schiena. Quando la seduta non è ergonomica, il corpo si stanca e si ammala. Quando il letto ed il materasso non è anatomico, la scoliosi è in agguato.
Avvalendosi della collaborazione di professionisti del settore – fisioterapisti, pedagogisti, ottici, ergonomi e allergologi – l’azienda individua quanto di meglio il mercato mette a disposizione nel campo dell’ergonomia, al fine di risolvere i problemi dorsali e di evitare l’affaticamento visivo dei ragazzi.
In questi ultimi vent’anni la nostra azienda ha conquistato la fiducia dei genitori attrezzando ergonomicamente le camerette dei loro figli: ci è riconosciuto in questo anche un lavoro sociale e di prevenzione poiché i bambini e ragazzi che usano molti dei nostri prodotti, presentano – dopo essere stati visitati da ortopedici, fisioterapisti, ottici, optometristi – meno problemi alla schiena, alla cervicale ed alla vista rispetto ai loro coetanei che non usano banchi e sedie ergonomiche regolabili.

Max Camerette mettere a  disposizione l’esperienza di una vita nel scegliere la cameretta migliore e nell’arredare gli spazi in cui bambini e ragazzi giocano, studiano, si rilassano.

rilevatore Ersilio Teifreto del blog ToriNovoli

Altri articoli

  • Luglio 11, 2024
    Il campanello di Sant’Antonio Abate inciso sulla stele in granito di Ranverso.
  • Luglio 11, 2024
    Li priparativi pe llu ritu te la Fòcara munumentale te Noule ca Se face ncigniannu cu nna leuna

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede