Ottobre 12, 2017

Una storia Italiana Da dove veniamo:  Lazienda Max Camerette è nata  a Torino negli anni 70 nella zona il Balon a Porta Palazzo il più grande mercato Europeo:

Una storia Italiana Da dove veniamo:  Lazienda Max Camerette è nata  a Torino negli anni 70 nella zona il Balon a Porta Palazzo il più grande mercato Europeo:

Da dove veniamo: 

L'azienda Max Camerette è nata  a Torino negli anni 70 nella zona il Balon a Porta Palazzo il più grande mercato Europeo:

I coniugi Ersilio Teifreto  e la Signora Pina Sorrenti in quei tempi non

c'era la cultura della Specializzazione, nel rischio  delle novità si avventurarono trasformando la bottega artigianale di ebanisteria in negozio commerciale, si inventarono la specializzazione nel settore dell'arredamento dedicato ai bambini e ragazzi, furono i primi a tracciare con successo in

Italia la strada per la vendita di un settore specifico: “ Solo Camerette”.

Diventando praticamente i Pionieri del settore, dopo di noi altri hanno seguito il nostro esempio si sono affacciati su questo mercato imitandoci , ma noi rimaniamo gli originali, nel 2015 ci siamo indirizzati verso la comunicazione l'azienda è seguita dal Prof. Mauro Pecchenino Docente Universitario e consulente di comunicazione d'Impresa integrata rafforzando la nostra posizione siamo tornati in serie A, dal 1978 il sito Italiano dedicato alle Camerette si trova nei primi posti del motore di ricerca GOOGLE , le aziende produttrici collaborano con noi chiedendoci idee per la prototipazione di nuovi modelli di camerette.

 

La concorrenza tradizionale despecializzata non scommetteva una lira sulla specializzazione dell'ambiente dove vivevano i bambini, lo ritenevano di poca importanza dicevano: i genitori trascurano e non investono denaro per quei pochi anni che i figli rimarranno a casa, poi si sposeranno, tanto i compiti li fanno sul tavolo della cucina, dormono tutti insieme, sostenevano con fermezza che era inutile la specializzazione di un solo prodotto tanto il negozio di mobili vende tutto anche la cameretta Come Optional.

In quei tempi le Imprese edili cominciavano a costruire case più grandi, nella dimostrazione della pinta casa compariva lo spazio dedicato alla camera dei ragazzi, l'avvento dei pannelli in truciolare aprivano la strada della componibilità  dei sistemi di arredo.

 

Il figlio Max attuale amministratore del Centro Italiano Max Camerette di Torino  ha messo a disposizione del canale distributivo anni di competenza fatta con i genitori che unita a quella di altri collaboratori  e professionisti garantisce ai Genitori un acquisto sereno e sicuro della cameretta.

 

Autore Ersilio Teifreto Papà di Max Camerette

Da dove veniamo: 

L'azienda Max Camerette è nata  a Torino negli anni 70 nella zona il Balon a Porta Palazzo il più grande mercato Europeo:

I coniugi Ersilio Teifreto  e la Signora Pina Sorrenti in quei tempi non

c'era la cultura della Specializzazione, nel rischio  delle novità si avventurarono trasformando la bottega artigianale di ebanisteria in negozio commerciale, si inventarono la specializzazione nel settore dell'arredamento dedicato ai bambini e ragazzi, furono i primi a tracciare con successo in

Italia la strada per la vendita di un settore specifico: “ Solo Camerette”.

Diventando praticamente i Pionieri del settore, dopo di noi altri hanno seguito il nostro esempio si sono affacciati su questo mercato imitandoci , ma noi rimaniamo gli originali, nel 2015 ci siamo indirizzati verso la comunicazione l'azienda è seguita dal Prof. Mauro Pecchenino Docente Universitario e consulente di comunicazione d'Impresa integrata rafforzando la nostra posizione siamo tornati in serie A, dal 1978 il sito Italiano dedicato alle Camerette si trova nei primi posti del motore di ricerca GOOGLE , le aziende produttrici collaborano con noi chiedendoci idee per la prototipazione di nuovi modelli di camerette.

 

La concorrenza tradizionale despecializzata non scommetteva una lira sulla specializzazione dell'ambiente dove vivevano i bambini, lo ritenevano di poca importanza dicevano: i genitori trascurano e non investono denaro per quei pochi anni che i figli rimarranno a casa, poi si sposeranno, tanto i compiti li fanno sul tavolo della cucina, dormono tutti insieme, sostenevano con fermezza che era inutile la specializzazione di un solo prodotto tanto il negozio di mobili vende tutto anche la cameretta Come Optional.

In quei tempi le Imprese edili cominciavano a costruire case più grandi, nella dimostrazione della pinta casa compariva lo spazio dedicato alla camera dei ragazzi, l'avvento dei pannelli in truciolare aprivano la strada della componibilità  dei sistemi di arredo.

 

Il figlio Max attuale amministratore del Centro Italiano Max Camerette di Torino  ha messo a disposizione del canale distributivo anni di competenza fatta con i genitori che unita a quella di altri collaboratori  e professionisti garantisce ai Genitori un acquisto sereno e sicuro della cameretta.

 

Autore Ersilio Teifreto Papà di Max Camerette

 

Altri articoli

  • Maggio 11, 2024
    Blues Baldacc Premio Campiello
  • Maggio 11, 2024
    Presentazione romanzo blues baldacc 

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede