Ottobre 12, 2017

poesia di Renato Finotti “aquiloni”

poesia di Renato Finotti “aquiloni”

Aquiloni

Aquiloni.

 

Sono nato nel Delta

Dove il fiume si perde nel mare

Ero ragazzo, ragazzo di mare

Quanti aquiloni ho fatto volare

Erano rossi quadrati

Con due canne di valle incrociati

Tre code ad anelli

Più corte ai due lati

Un perfetto compasso

Per farli volare più alti

Con la brezza del vento

Non più li vedevo

Come gabbiani volavan sul mare

Legavo il filo ad un pino

E le mandavo messaggi

All’ombra leggevo Collodi

Il mio primo regalo

Con gli aquiloni il tempo è volato

Poi la scuola il Manzoni,

Leopardi e quel Prati

E gli aquiloni non son più volati.

 

renato finotti.

Altri articoli

  • Marzo 2, 2024
    Statua di Antonio Abate come Ranverso.
  • Febbraio 25, 2024
    La marchesa Beatrice di Màcon di Avigliana.

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede