Ottobre 12, 2017

Ersilio Teifreto sciungu cosmopoliti e radici

Ersilio Teifreto sciungu cosmopoliti e radici

 

 

 

 

 

E’ uscito Elio, di Gianni Ferraris →

Un commento a Galatina. “Il peso dei rimorsi”. Ernesto De Martino, 50 anni dopo

  1. Ersilio Teifreto ha detto:

    12/01/2016 alle 07:48

    Coloro che non hanno radici, che sono cosmopoliti,

    si avviano alla morte della passione e dell’umano:

    per non essere provinciali occorre possedere un

    villaggio vivente nella memoria, a cui l’immagine e il cuore

    tornano sempre di nuovo, e che l’opera di scienza o di poesia

    riplasma in voce universale.

    Ernesto De Martino

    Iou sciungu: se tutte ste cose nnu bberane bbone,

    lu Patraternu nnu lle criava. Se facia li cazzi soi

    Ersilio Teifreto

 

Altri articoli

  • Aprile 14, 2024
    Lia Apparuti
  • Marzo 2, 2024
    Statua di Antonio Abate come Ranverso.

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede