Ottobre 12, 2017

Al riguardo è parso utile interpellare il sig. Teifreto del consorzio Max Camerette sulle conseguenze negative derivanti da un utilizzo di attrezzature non adatte, che potrebbero influire sulla salute dei minori.Aldo Lodi

Al riguardo è parso utile interpellare il sig. Teifreto del consorzio Max Camerette sulle conseguenze negative derivanti da un utilizzo di attrezzature non adatte, che potrebbero influire sulla salute dei minori.Aldo Lodi

 

 

 

 

Centro Italiano Max Camerette Torino

 

 

In tema di ergonomia, termine di uso frequente nella vita quotidiana, ossia quella scienza che si occupa di interazione tra elementi di un sistema (umani e d’altro tipo) e la funzione per cui vengono progettati, allo scopo di migliorare la soddisfazione dell’utente e l’insieme delle prestazioni del sistema, possiamo definirla, praticamente, la scienza che si occupa dello studio dell’interazione tra individui e tecnologie.

Nell’ambito delle attività lavorative, il problema è considerato dalla legislazione italiana in relazione alla difesa della salute del lavoratore.
Ciò premesso, viene opportuno il riferimento alla medesima, stante l’obiettivo di promuovere e migliorare lo stato di salute nonché il benessere psicofisico di individui nei luoghi di lavoro e nello svolgimento di alcune loro attività, con una maggiore attenzione ai minori sia a casa che a scuola.
Per le finalità di cui sopra e per coinvolgere il più possibile i nostri soci oltre che i numerosi lettori, dedichiamo una inconsueta trattazione delle problematiche, che, pure nella brevità di spazio, ha lo scopo di sensibilizzazione. Le considerazioni sono frutto di attenzione poste su una serie di prodotti (attrezzature mobili), avuto riguardo al modo con cui sono costruiti ed alle dichiarazioni di esperti del settore. Al riguardo è parso utile interpellare il sig. Teifreto del consorzio Max Camerette sulle conseguenze negative derivanti da un utilizzo di attrezzature non adatte, che potrebbero influire sulla salute dei minori.

Per rispondere, ad esempio, a giovani genitori che ritengono di arredare le camerette dei loro figli ergonomicamente, l’osservatorio tecnico competente, composto da medici e professionisti del settore, detta opportune regole per la progettazione e l’approvazione di arredi che aiutano a migliorare la qualità della vita dei bambini e dei ragazzi sia a casa che a scuola, considerando appunto i problemi che si presentano, quando la posizione della seduta è scorretta. Si hanno problemi dorsali, affaticamento visivi, scoliosi, ecc. Si possono descrivere scrivanie regolabili, dotate di dispositivo di regolazione in altezza e di comodo sistema di inclinazione del piano tavolo per una postura ergonomicamente corretta. Detta scrivania viene abbinata ad una sedia ergonomica universale e dotata di elementi addizionali è estendibile ed adattabile alle esigenze dei ragazzi che crescono nel tempo. Inoltre l’eventuale monitor del computer può essere abbassato e reclinato, restando quindi sempre posizionato in direzione dello sguardo.

Viene da soffermarsi, quale ulteriore indicazione sulla lotta alla pedopornografia ed appunto la specializzata azienda di Torino ha progettato, nel settore arredamenti per ragazzi, esponendo in un negozio, una scrivania multimediale, dotata di un dispositivo, un potente filtro contro i contenuti pericolosi di internet, a disposizione delle famiglie che, adeguatamente maneggiandolo, possono fronteggiare il rischio che i propri figli finiscano nella rete de pedofili. Detto dispositivo attivo 24 ore su 24, può salvare i nostri ragazzi da conseguenze traumatiche.
Tralasciando altre importanti indicazioni non è banale, mostrando alle persone sedersi correttamente davanti al computer ed alla postazione di lavoro, concludere e affermare che tutto ciò dovrebbe essere un priorità.

Aldo Lodi – Cipes Piemonte

Altri articoli

  • Giugno 2, 2024
    Ranverso 28 agosto 2014
  • Maggio 31, 2024
    Scomparsa Carolina Montessori

Eventi e Feste

Eventi e Feste

Schede

Schede